Autoscuola Quadrifoglio | Dal 1956 prepariamo tutti i tipi di conducenti ad affrontare la strada.

  • Bg
  • Bg1

    Revisione della patente

    Revisione della patente

    La revisione della patente di guida può essere disposta dagli uffici della Motorizzazione o del Prefetto, quando ci sono dubbi sulla permanenza dei requisiti fisici e psichici prescritti

    o dell'idoneità tecnica alla guida, o quando il conducente perde tutti i punti sulla patente (art. 128 CDS).
    Revisione della patente

    In tal caso, essi possono imporre ai titolari della patente di guida una visita medica e/o un esame di idoneità tecnica. L'esito della visita medica o dell'esame di idoneità viene comunicato ai competenti uffici per gli eventuali provvedimenti di sospensione o revoca della patente.

    La visita medica è sempre obbligatoria nei seguenti casi:

    • guida in stato di ebbrezza grave o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti (violazione articoli 186 e 187)
    • in caso di coma di durata superiore alle 48 ore
    •  minorenne che ha commesso infrazioni che comportano la sospensione della patente
    •  a seguito di incidente che ha provocato lesioni gravi a persone

     

    Revisione tecnica a seguito di perdita completa dei punti sulla patente
    Chi esaurisce tutti i punti della patente deve sottoporsi alla revisione della stessa, cioè deve rifare gli esami per la patente, sia l'esame teorico che l'esame pratico, per verificare che si possiedono ancora i requisiti tecnici. Deve fare la revisione della patente anche chi dopo la notifica della prima violazione, che comporti una perdita di almeno 5 punti, commetta altre due violazioni non contestuali (insieme), nell'arco di dodici mesi dalla data della prima violazione, che comportino ciascuna la decurtazione di almeno 5 punti.

    Di recente l'esame di revisione della patente per motivi tecnici si sostiene con metodo informatizzato: le domande d'esame sono un estratto di quelle relative all'esame per il conseguimento della patente di riferimento.

    I quiz che compongono la scheda dell'esame sono un estratto di quelli appartenenti al listato per il conseguimento della patente di cui si è titolari: così ad esempio, chi deve sostenere un esame di revisione della patente B, si troverà a dover rispondere alle stesse domande presenti nell'esame di conseguimento della patente B. La revisione della patente si può imporre anche al minorenne e difatti è stato predisposto un esame di revisione per i titolari di patente AM, quella del ciclomotore. Anche chi deve effettuare un esame di revisione della CQC, merci o persone, deve aspettarsi un esame informatizzato con domande specifiche sulla guida professionale di veicoli merci o di autobus.

    Modalità dell'esame teorico di revisione
    Patente AM: 20 quiz, durata 20 minuti, numero massimo di errori consentiti: 2
    Patente A1, A2, A, Bl, B, BE: 30 quiz, durata 30 minuti, numero massimo di errori consentiti: 3
    Patente di categoria C1 e C1E con codice unionale 97:30 quiz, durata: 30 minuti, numero massimo di errori consentiti:3
    Patente di categoria C1, C1E, C, CE: 30 quiz, durata 30 minuti, numero massimo di errori consentiti:3
    Patente di categoria D1, D1E, D, DE: 30 quiz, durata 30 minuti, numero massimo di errori consentiti:3
    CQC per il trasporto di merci: 40 quiz, durata 40 minuti, numero massimo di errori consentiti: 4
    CQC per il trasporto di persone: 40 quiz, durata 40 minuti, numero massimo di errori consentiti: 4

     

    Cose da sapere sulla revisione PATENTI
    •  Chi ha ricevuto il provvedimento di revisione della patente, ha tempo 30 giorni per presentare istanza per l'esame: se non la presenta, scatta la sospensione della patente.
    Per fare domanda all'esame di revisione occorre presentare un'istanza su apposito modulo (si veda allegato alla circolare prot. 117) + copia del provvedimento di revisione + eventuale certificato medico della CML (se lo impone il provvedimento di revisione).
    L'istanza ha validità 1 anno e consente di sostenere gli esami (1 di teoria e 1 di pratica) per una sola volta: se si è bocciati in una o nell'altra prova, si è soggetti alla revoca della patente. Se si passa l'esame di teoria ma non si ha tempo di fare l'esame di pratica, si può richiedere una nuova istanza ma dell'esito positivo dell'esame sostenuto in precedenza non si tiene conto: bisogna rifare tutto da capo. L'esame di pratica può essere sostenuto su un veicolo privo di doppi comandi ma deve essere presente una persona con funzione di istruttore.
    Con patente revocata, al momento della successiva richiesta di conseguimento, si è obbligati anche a svolgere le esercitazioni obbligatorie con l'istruttore di guida (vedi anche circolare prot. 10162 del 2 maggio 2016)

     

    Cose da sapere sulle revisioni CQC
    •  Il provvedimento di revisione della CQC scatta quando il titolare azzera tutti i punti a sua disposizione, quando dunque commette gravi infrazioni alla guida.
    •  La revisione CQC non richiede nessun certificato medico ma solo un esame teorico.
    •  L'istanza ha sempre valore 1 anno.
    Per il titolare di CQC merci + persone, l'esame teorico di revisione verterà su domande inerenti il veicolo con cui ha commesso le infrazioni con maggiore decurtazione di punteggio. Se la decurtazione è esattamente pari, l'esame verterà secondo il programma previsto per la CQC necessaria per la guida del veicolo su cui ha commesso l'ultima infrazione.
    Se il titolare di CQC merci + persone viene bocciato, per riacquisire la sua CQC revocata dovrà sostenere invece 2 esami, 1 relativo alla CQC merci e 1 relativo alla CQC persone.